Passeggiando tra gli alberi del pane | CIMBERGO

Event type: 

Passeggiando tra gli alberi del pane | CIMBERGO

Condividi
Castello di Cimbergo

Racchiuso nel Parco dell’Adamello, l’Ecomuseo degli Alberi del Pane comprende i comuni di Cimbergo, Ceto, Paspardo e Capo di Ponte.
Da sempre un forte legame caratterizza le comunità di questi borghi montani e gli ambienti naturali che li circondano.
La castagna - risorsa fondamentale per l’economia delle comunità di queste valli - dal punto di vista nutrizionale non è troppo dissimile da riso e frumento e per questa ragione è stata spesso chiamata “CEREALE CHE CRESCE SUGLI ALBERI”. La possibilità di ricavarne farina, e dunque pane, ha fatto guadagnare ai castagni il nome suggestivo di “ALBERO DEL PANE”, in un’epoca in cui la farina di grano era un lusso.
Il Mulino Tobia (dal cognome del proprietario) è l’unico superstite tra i tre mulini ad acqua presenti sul territorio di Cimbergo degli inizi del’900 e ancora funzionante. All’interno dell’imponente struttura risultano operative una macina utilizzata principalmente per produrre farina di castagne e un raro esempio di pesta orzo.

PROGRAMMA - domenica 18 ottobre 2020
ORE 14.00: ritrovo presso la chiesa di S. Giovanni Battista a Cimbergo e passeggiata tra i castagni secolari;
ORE 15.00: dall’abitato di Cimbergo, lungo una stradina sterrata in gran parte pianeggiante che attraversa la campagna, si raggiunge in circa 20 minuti Mulino Tobia; visita alla struttura con dimostrazione di macinatura dei cerali;
ORE 16.00: castagnata in compagnia

L’attività si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti COVID19.
Si invitano i partecipanti a dotarsi dei dispositivi di protezione individuali.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 5,00
PER INFO E PRENOTAZIONI: tel. 348 4595374 e-mail- lontanoverde@gmail.com

Si ricorda che tutte le donazioni e i contributi raccolti nell’ambito degli eventi e delle attività gestite dall’Associazione LOntànoVerde vengono reinvestiti nel CRAS del Parco dell’Adamello, per la cura della fauna selvatica in difficoltà.